Autori M-Z

 

  • Sergio Maffucci (Roma, 1944) ha radici napoletane. Inizia gli studi con il maestro Alberto Manzi e li termina con una laurea in Scienze politiche. Ha sempre avuto una propensione per la scrittura, sebbene sia una persona eclettica con numerosi interessi. Raggiunto il traguardo della pensione, si è riappropriato della sua vita e della scrittura, riprendendo la penna in mano con più metodo, vigore e stimolo creativo. Ha scritto vari racconti ai quali si è aggiunto il romanzo «Accadde un giorno», una storia d’amore ambientata nel senese, la sua prima opera edita. Il suo secondo lavoro è in corso di stampa: «La scuola di… Napoli», dieci episodi che vedono protagonisti due ineffabili “filosofi” napoletani. Il suo sito è http://www.leggisergioracconta.splinder.com.
  • Walter Maggi è nato a Milano nel 1968. Fin dalle Superiori ha collaborato a diversi giornali di quartiere, prima a San Donato dove studiava, poi dove nella periferia sud-ovest di Milano, dove vive. Da 3 anni partecipa a un corso di Scrittura Creativa. Lavora nel settore dei Servizi IT con specializzazione nell’Industria.
  • Luca Mainini, creatore e tossicodipendente dell’immagine, è scrittore, collagista, sperimentatore. Ha pubblicato tre libri: Poppers (Prospettiva, 2006), Pop Opera 50mg (Lulu, 2007) e Necropop (Tespi, 2009). Voyeur in bilico tra lucida follia e stravagante bipolarismo, ex bevitore di acquasanta, dimora in stanze con moquette e telefoni a disco, frigo bar e videoteca. Il suo sito web è http://www.postpop.it.
  • Francesco Maltarello è nato a Roma il 5 settembre del 1957. Programmista-regista RAI, giornalista pubblicista, è stato sceneggiatore di cartoni animati e vignettista e ha pubblicato alcuni libri per ragazzi.
  • Matteo Mancini nasce a Pisa nel 1981 e vive a Tirrenia. Laureato in legge, svolge la professione di agente di polizia locale nel comune di Pisa. Ha all’attivo più di venti pubblicazioni per editori quali Il Foglio, Ferrara, EDS, Edit@, Giovane Holden. È stato pubblicato in riviste quali Cronaca Vera, Nugae e Next. Ha curato l’editing delle antologie Racconti Sepolti (Il Foglio) e Polpa e Colpa (a cura di L. Ducceschi). Vari i riconoscimenti ottenuti: 5° nell’edizione 2008 dello Space Prophecies, 3° ne “La strategia della tensione” organizzato nel 2006 dal quotidiano Il Tirreno e da Carlo Lucarelli, Menzione nella VI edizione del premio nazionale Il Delfino, diploma in occasione del Premio Giallolatino 2009, 2° posto nella I Edizione del Fantastic Zen (EDS), 1° posto nella II Edizione Poeti e Narratori (GDS). Nel maggio del 2010, per la GDS Edizioni, è uscita la sua prima antologia dal titolo “La lunga ascesa dal mare delle tenebre”. Per contatti: goldenmancho@libero.it.
  • Nori Mangili è nata a Torino, ha vissuto a Piacenza e a Roma e, da lì, è stata deportata a Milano quarant’anni fa. Ancora non si rassegna. A Milano lavora e vive con un figlio e due gatti, legge, si informa, vede poca gente e fa poche cose. Da qualche anno è soggetta ad attacchi compulsivi di spadellamento: svuotando il frigo e riempiendo le pentole, lascia fuori dall’uscio un mondo che le piace sempre meno.
  • Gian Paolo Marcolongo è nato a Ferrara nel lontano 1943. Scrive per passione senza pubblicare nulla, salvo brevi apparizioni nella raccolta di poesia «Nature» e la raccolta di racconti «Amori (s)cacciati».
  • Marco Marengo è nato a Genova il 10/11/1973. Dopo una breve e infruttuosa carriera scolastica, ha lavorato per alcuni anni nel mobilificio del padre. In seguito, ha frequentato un corso di restauro del mobile e ha trovato posto presso un artigiano locale. Nel frattempo, continuava a scrivere e a pubblicare su alcune riviste letterarie. Ora ha aperto un suo laboratorio di restauro. Si dedica alla realizzazione di totem lignei e quadri concettuali, realizzati con materiale di scarto. Ha esposto i suoi lavori a una collettiva organizzata dal comune di Genova e ha allestito una personale a Bussana Vecchia (villaggio internazionale di artisti). Di recente ha pubblicato la raccolta di lettere “Come non fare sesso in Thailandia – Lettere a F. dalla Thailandia” (Arduino Sacco, Roma) e sta portando avanti altre storie di maggior respiro.
  • Angelo Marenzana esordisce nel 1999 con «Frontiere» (Mobydick). Ha pubblicato racconti su «Il Giallo Mondadori», su riviste e antologie tra cui «Omissis» (Einaudi), «La legge dei figli» (MeridianoZero), «Bad Prisma» (Epix Mondadori), «Bersagli innocenti» (Flaccovio), «365 racconti erotici» (Delos). Nel 2008 sono usciti i romanzi «Destinazione Avallon» (Robin), «Legami di morte» (Flaccovio) e, nel 2009, «Buchi neri nel cielo» (Perdisa). Di prossima pubblicazione il romanzo «Ora segnata» (Iris4).
  • Stefano Masoni, ginecologo, fa venire al mondo bambini prevalentemente bianchi e racconti prevalentemente noir. Fa parte del Collettivo di Scrittori “Qwerty” di Livorno. Suoi racconti compaiono su alcune antologie e sulle selezioni di concorsi come “Lama e trama” e “Orme Gialle”.
  • Rossana Massa vive e insegna ad Alessandria. Ha pubblicato, per Sedizioni, la raccolta di racconti “Memorie di nebbia selvatica” (partecipante al Premio Piero Chiara 2008), è presente nell’antologia “Auroralia” (Zona, 2009) con “Sogno di essere nuda” (da cui è stato tratto un booktrailer ammesso al Premio Fogazzaro) ed è stata presente alle Biennali alessandrine 2004 e 2008 (arte visiva e poesia) e 2009 (prosa) nonché a Librinpista, Note estive e Alessandria 2030. Ha pubblicato racconti per “Il Piccolo di Alessandria e provincia”, rappresentandolo a Librinfesta 2010 con «Il cavaliere a metà». Ha pubblicato poesie sulla rivista milanese “Alla Bottega” negli Anni Settanta e ha collaborato al giornale alessandrino “Il Duemila”. Collabora anche con la rivista online “La Frusta”.
  • Biancamaria Massaro è una scrittrice romana di genere noir, fantastico e horror, oltre che di narrativa per bambini e ragazzi. Collabora con il sito http://www.latelanera.com per il quale sta realizzando il Cereal Wiki, una sorta di mini enciclopedia sui serial killer e argomenti di criminologia. Nel 2010 ha pubblicato il romanzo giallo «Consegne alla quercia» (Forme Libere) ed è in attesa che, per la Giovane Holden, esca il saggio «H. H. Holmes, Jack the Ripper e le madri assassine: “Mostri” solo se lo dicono i Media?»
  • Miriam Mastrovito è nata a Gioia del Colle (BA) nel 1973. Laureata in filosofia, da sempre coltiva una forte passione per la scrittura e i mondi fantastici. Ha vinto svariati premi letterari ed è autrice di tre romanzi tra cui “Il mendicante di sogni” (La penna blu). Dal 2007 al 2010 collabora con “Scrittori Sommersi”, di cui è stata cofondatrice, e attualmente con l’associazione culturale Bravi Autori; scrive recensioni per la rivista “Bravi Autori- Il foglio letterario”.
  • Francesco Matteuzzi è giornalista, sceneggiatore e autore di trasmissioni radiofoniche. La suo graphic novel «Don Peppe Diana. Per amore del mio popolo» ha vinto il premio Giancarlo Siani 2009, primo premio giornalistico mai assegnato a un fumetto in Italia. Tra le sue opere più recenti si annoverano «Anna Politkovskaja», biografia della giornalista russa, e il lavoro satirico «Le nuove avventure di Benedetto Papa».
  • Ugo Mazzotta è nato a Napoli nel 1956. Ha pubblicato cinque romanzi gialli il cui protagonista è il commissario Andrea Prisco e ha partecipato a diverse antologie. Da alcuni anni collabora come soggettista e sceneggiatore alla fiction “Ris-Delitti imperfetti”. Il suo sito è http://www.ugomazzotta.com.
  • Silvia Messa è giornalista professionista, vice-caposervizio di Millionaire, di cui cura anche la rubrica culturale. Si è occupata dell’editing di volumi pubblicati dal suo editore. Ha 45 anni, una figlia di 21, due gatte, un balcone lussureggiante. Si è laureata in Filologia romanza in Statale, quando sua figlia aveva tre anni. I primi premi letterari li vince al liceo classico Zucchi di Monza, con alcune poesie. Durante l’università, poi, si aggiudica un premio nazionale di narrativa in Abruzzo, un altro a Savona (Voci di Donna), poi a Porlezza e a Enna. Pubblica alcuni racconti in volumi e su riviste e scrive tuttora liriche e favole per bambini e ragazzi; ha pubblicato “La signora delle acque”, un romanzo fantastorico e terminato gli altri due romanzi che completano una trilogia in cerca di editore. Ha un romanzo nel cassetto, “I voli di Alma, avventure di una strega nell’alto Medioevo”, mentre il romanzo “Giorgio e Guerino” è in fase di stesura.
  • Rosalia Messina, siciliana, è nata nel 1955 e continua a sentirsi una ragazza. Laureata in giurisprudenza, svolge una professione giuridica. Dorme poco e sogna molto; la prima cosa le consente di coltivare la passione per la scrittura nonostante i molteplici impegni e interessi, la seconda le fornisce spesso l’ispirazione per una storia (le piace dire di sé che inventa storie). Non è un caso se una sua raccolta di racconti si intitola «Prima dell’alba e subito dopo» (Perronelab).
  • Paolo Roberto Metri è nato a Teramo nel 1983 e da allora vive nel vicino paese di Montorio al Vomano, dove ha frequentato tutte le scuole fino al Liceo. A breve conseguirà la laurea in lingue e culture moderne presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università de L’Aquila.
  • Daniela Micheli, ragioniere per dovere e pennivendola per passione, ha iniziato a frequentare i siti di scrittura online nel 2005, per soddisfare la voglia di discutere e interagire sulla scrittura. Nel 2007 ha fondato il forum http://www.inpuntadipenna.org nel quale vengono proposti round di scrittura ad incipit o a tema: con le opere raccolte, vengono autoprodotte antologie i cui introiti sono destinati all’associazione Parada. Per la scrittrice Giovanna Mulas ha scritto la postfazione al suo ultimo romanzo «Nessuno doveva sapere, nessuno doveva sentire» in uscita.
  • Simona Miglietta, nata nel 1981 a Campi Salentina, in provincia di Lecce, è laureata in Comunicazione Pubblicitaria Internazionale all’Università per stranieri di Perugia. Bancaria per professione, storyteller per passione, collabora con testate locali e riviste online affrontando tematiche relative a giornalismo e pubblicità. Redattrice e copywriter nella realizzazione di siti web, nel 2006 ha pubblicato sulla rivista culturale Spagna Contemporanea il saggio «Retorica e propaganda franchista nella Guerra Civile spagnola: un’analisi topologica» tratto dalla tesi di laurea e, nel 2010, il romanzo “Luna e l’altro” (Albatros).
  • Katiuscia Miglini è nata nel 1975 a Domodossola. Le sue letture spaziano dalla narrativa contemporanea ai grandi classici. Ama da sempre le arti figurative ed espressive, in particolare la danza.
  • Giuseppe Milanesi ha cinquantun anni e fa l’impiegato. Vive in provincia di Milano e ha pubblicato “La tela del ragno” (Ennepilibri) con lo pseudonimo di Emil Ganesi
  • Enzo Milano, classe 1979, proviene dalla provincia ovest di Milano. Tecnico di servizi ambientali per dovere, scrittore per piacere. Dal 2007, ha all’attivo numerose pubblicazioni, sia online sia cartacee. Il suo sito Internet si trova all’indirizzo http://www.enzomilano.wordpress.com.
  • Sabrina Minetti è nata nel 1965 a Milano, dove vive e lavora come progettista e ricercatrice in ambito formativo, con una congenita inclinazione a vedere nella crescita culturale e professionale delle persone una chiave di volta nella lotta allo svantaggio sociale. A lungo studente lavoratrice, è laureata in Relazioni Pubbliche e in Scienze del lavoro. Legge (soprattutto gialli e autori del nord Europa) e scrive (racconti, poesie, un romanzo ambientato in un isola immaginaria, ma non troppo, cui vorrebbe dare un seguito in chiave poliziesca che uscirà nel 2011 per Autodafé) o progetta di scrivere (un romanzo d’azione di atmosfera internazionale, una commedia degli equivoci, una serie poliziesca, un thriller di provincia, un libro umoristico). Appassionata di letteratura, arte, fotografia, cinema, nuovi sviluppi della fisica, sostenibilità ambientale, simboli e culture del mondo, medicine alternative e antroposofia, adora correre e gioca con l’astrologia.
  • Annalisa Molaschi è nata a Cremona, dove vive e lavora. Scrittrice, per i ragazzi ha pubblicato «Un safari emozionante», «Non è colpa della luna», il racconto «Angie & Leo», «Viola e il ragazzo invisibile», «Nancy Fly e il collezionista», «Nancy Fly e il riflesso nello specchio», «Nancy Fly e la sfida incandescente». Alcuni dei suoi libri sono stati adottati come testi di narrativa in scuole primarie e secondarie. È autrice di canzoni per bambini e ha vinto diversi premi letterari anche con racconti per lettori adulti. Incontra gli alunni delle scuole nell’ambito del progetto “ Viaggio nel libro con l’autore”.
  • Maurizio Alberto Molinari è nato in provincia di Milano nel 1961. Lavora in una agenzia di «Packaging & Graphic Design». Ama la letteratura in tutte le sue forme, così come i viaggi che lo hanno portato in varie parti del mondo. Scrive poesie per suo piacere da più di venti anni, ma ha iniziato a pubblicare raccolte poetiche dal 2005. Da pochi giorni, con Aletti Editore, è uscita la versione rielaborata, ampliata e corretta della sua prima opera, con il nuovo titolo “Poemantikha Nova – la poesia si racconta…”, che meglio aiuta a comprendere lo spirito del volume in cui si alternano 16 poesie e 16 tracce. Dal 2008 ha iniziato a partecipare a concorsi letterari che gli hanno già regalato diverse soddisfazioni, sia nelle composizioni inedite, sia nei volumi editi. Nel frattempo, ovviamente, continua a scrivere.
  • Claudio Molino nasce a Termoli nel 1979, ma la sua città è Vasto, un paese che ama, ma dove non vivrebbe mai. A 18 anni decide di fare l’università e si trasferisce nelle Marche, con incursioni di qualche mese a Roma e a Portsmouth, in Inghilterra. In questo periodo nasce la sua passione per i viaggi. Nel 2005 arriva a Milano per amore: non amore della città, ma amore di una donna. Si ritrova solo e abbandonato, ma viene adottato dalla città, soprattutto dal suo quartiere, Isola. Diventa un animale metropolitano e si abitua ai ritmi milanesi. Passa anche sei bellissimi mesi a Firenze per schiarirsi le idee. Ora vive a Barcellona, ma non sa cosa fare della propria vita: per il momento scrive e si diverte.
  • Daniela Montella scrive e vive a Napoli. Ha pubblicato diversi racconti nelle antologie di case editrici sparse per tutta Italia (principalmente con Giulio Perrone), ma non ricorda quanti. Grazie alla laurea in lingue collabora anche con riviste letterarie d’oltremanica. In passato ha collaborato con i Nembrot e con i performer del progetto Videotrauma della Vara Neurotika. Si dedica sopratutto al basso e alla stesura del suo romanzo d’esordio. Nel tempo libero fa la segretaria.
  • Serena Montesarchio è nata a Napoli il 27/07/1989. La sua più grande passione sono le illustrazioni e la musica metal, ma si diverte anche a scrivere storie fantastiche e dark. Ha pubblicato diversi racconti in svariate antologie, tra cui la recentissima “Le figlie di Chtulhu” edita da Dagon Press. Ha vinto numerosi premi, sia per i suoi racconti sia per le sue illustrazioni.
  • Giovanni D. Montevergini, classe 1980, appassionato di scrittura e narrativa di genere, vive e lavora in Sicilia. Per sua scelta, non ha mai pubblicato i suoi scritti. Sino a oggi.
  • Alessandro Morbidelli è nato ad Ancona nel 1978. Vive a Jesi, dove progetta edifici, interni e letterature. Suoi racconti sono apparsi in diverse antologie. Ideatore del concorso grafico-letterario CisInTandem (www.cis-info.it) è membro della Carboneria Letteraria. È del 2010 il suo romanzo d’esordio, “Ogni cosa al posto giusto” (Robin).
  • Maria Sveva Morelli è nata a Napoli il 5 aprile 1989. Da sempre affamata di storie, da piccola si cuciva favole su misura, da adolescente ha scoperto l’eleganza della poesia e la vivacità del giornalismo, almeno a livello scolastico. Al liceo ha lanciato a se stessa una sfida: ritrovare la fantasia di bambina e conciliarla con parole da grandi. Da allora, si trova tra un libro di giurisprudenza, una storia da finire e i risultati di concorsi dell’ultimo minuto…
  • Adriana Morlacchi è soprannominata “la iena in cassaforte” per aver dato la caccia al film d’essai  “Hybrid una iena in cassaforte” girato a Varese, in Villa Toeplitz, nel 1967. Collabora con il quotidiano “La Provincia di Varese” e il suo cane, Jaga, ha recitato nel cortometraggio noir “L’uomo col toscano”.
  • Alfonso Mormile nato a Caivano (NA) l’11 agosto del 1961. Diploma di perito elettrotecnico ed elettronico, diploma di Teologia presso l’istituto di studi religiosi della diocesi di Aversa, Docteur in naturopatia presso l’università Jean Monnet (Belgio). Ha pubblicato «Naufrago» (nemesys.splinder.com di Pina Varriale, 2007), «Lavori usuranti» (Magnetica, 2007), «Poesie» (manualediMari.it), «Racconti sezione horror e drammatico» (ePress) e il racconto «Dune» nell’antologia del concorso internazionale città di Roscigno. Nel 2008, il suo primo libro «L’attesa» (Magnetica) e nel 2009 il secondo, «Tu continua a pensarmi» (Arduino Sacco).
  • Sara Genevieve Mormile, nata a Napoli il 19 febbraio 1991, vive a Crispano (NA). Appassionata fin dall’infanzia alla scrittura, ha conseguito il diploma di liceo scientifico nel 2009 e si è anche diplomata all’accademia di teatro “Dietro le quinte” di Crescenzo Autieri dove ha potuto frequentare diversi corsi di scrittura creativa, recitazione e sceneggiatura. Nonostante questo, non ha mai partecipato a concorsi di alcun genere.
  • Cristiana Morroni è nata e vive a Roma. “Le canzoni del silenzio” (Ragusa, 1990) è il titolo della sua prima pubblicazione. È presente in varie antologie poetiche, nel 2006 ha vinto il Premio di poesia “Logos” ed è stata finalista per “Io-scrivo”. Per lPerrone ha pubblicato «Ci fosse il vento» (2006) e «Smile Again» (2007), ha curato una postfazione al libro scientifico “Lo spettro autistico” Pizzamiglio-Zotti (Franco Angeli, 2008) e ha scritto “Nomen Omen” (Perrone, 2009) e “La poesia racconta 2” a cura di Alessandro Ramberti (Fara, 2009).
  • Maurizio Mos è nato nel novembre del 1951 e scrive gialli per hobby. Con «Gammarò Editori», comunque, ha già pubblicato una raccolta di quattro storie poliziesche dal titolo “Semplici omicidi” ed è di prossima pubblicazione il romanzo “Una vita di inganni”.
  • Fabio Mundadori (www.fabiomundadori.it) è nato a Bologna nel 1966, ma oggi vive a Latina. Si occupa di sistemi e sicurezza informatica ed è appassionato di cinema, fantascienza e fumetti. Il suo primo racconto “Eroi” viene premiato nel 2006 a Fondi (Ieri Oggi Domani), collabora con “I narratori di Puerto Eden”, ha vinto la seconda edizione del premio “Giallolatino” con “Notti di Luna Iena”, fa parte del gruppo letterario pontino “I duri della Palude” e cura una rubrica su fumetto e fantascienza noir per la fanzine online di “Giallolatino”. Nel 2010 pubblica “Il faro” nell’antologia “Virtù e Peccato” (Arpanet) e, per EGO, la raccolta “Io sono Dorian Dum”.
  • Massimo Muntoni è filosofo, attore, musicista, scrittore e altre cose varie. Lavora nel teatro e nel cinema. In TV si è divertito in «Camera café», «La strana coppia», sempre con Luca e Paolo, «Piloti», «Intralci e Drammi medicali» di Maccio Capatonda, in un videoclip di Max Gazzé e in altri luoghi interpretativi. Ha qualche successo e frammento letterario sparso qua e là, come «Cieli d’Idrogeno» vincitore de «Il Menestrello», «L’ispettore Bonelli», «Il Compromesso di Shelfar» vincitore di «USAM», «Il Giorno della Cavalletta» e «Metodi». Si trova su Myspace (www.myspace.com/massimomuntoni) o nel suo blog personale http://www.massimomuntoni.blogspot.com.
  • Erika Muscarella, collaboratrice fissa del Gazzettino Sampierdarenese, inizia a scrivere nel 2003 occupandosi di recensire band emergenti per la webzine musicale New Rock Magazine. Dopo svariate collaborazioni con blog, siti web e testate giornalistiche, tra cui il quotidiano online Il Menabò del Tigullio, è stata dal 2003 al 2009 fondatore e responsabile del sito News On Stage, weblog di cultura, musica e spettacolo, grazie al quale ha avuto modo di incontrare e intervistare artisti emergenti e big del calibro di Max Gazzé, Modena City Ramblers, Alberto Camerini. Compare tra gli autori dell’antologia «365 racconti erotici per un anno» (Delos, 2010). Attualmente porta avanti il progetto di promozione culturale no-profit PromoArts (www.promoarts.it), concentrato sugli esordienti, organizzando eventi e presentazioni letterarie, spesso in collaborazione con associazioni culturali.
  • Luigi Musolino nasce nel 1982. Appassionato di letteratura fantastica, comincia a scrivere durante gli anni del liceo. Nel 2008 inizia a collaborare con Dagon Press, casa editrice che pubblica Studi Lovecraftiani. Sempre per Dagon cura e traduce due antologie di racconti di Carl Jacobi, inaugurando così una nuova collana intitolata «I Giganti del Weird». Ha vinto diversi concorsi di narrativa horror e fantastica, come «300 parole per un incubo», «Sanguinario Valentino», «NeroPremio» e «Circo Massimo». Ha pubblicato racconti per Delos e Il Mondo Digitale. Nel 2010 inizia la sua collaborazione con le Edizioni XII.
  • Fabio Napodano vive in cattività a San Potito Ultra (AV), dove coltiva erbe cattive in compagnia di due cani cattivissimi. Il suo sito web è http://www.napodano.com.
  • Alessandro Napolitano ha pubblicato una serie di racconti con «Il Foglio Letterario» e con diverse altre case editrici e riviste. Collabora con il sito BraviAutori.it e con la trasmissione radiofonica «Parole al passo» (Radio Imago Web). È redattore della rivista «BraviAutori – Il Foglio Letterario». Il suo sito ufficiale è http://www.alessandronapolitano.it.
  • Serena Nardi è nata a Varese e vive in riva al suo lago. Ha scritto Racconti, commedie e sceneggiature, ancora – regolarmente – inedite. Si occupa di teatro da quando era ragazza (e non lo è più da un pezzo), cercando di insegnare quel poco che ha imparato a chi, come lei, crede che si cresca più sani se non ci si prende troppo sul serio… E se si è capaci di togliersi le maschere che la paura di essere se stessi ci ha incrostato sul viso.
  • Paolo Negri rovista nella spazzatura in cerca di qualcosa di buono. Targato 1984, è ammaliato dai racconti del padre: quando non c’era ancora la plastica…
  • Blanca Neri, all’anagrafe Valentina Buccinnà, nasce a Roma nel 1987. Da sempre amante del disegno, frequenta l’istituto d’arte di Tivoli e un corso di fumetto a Monte Rotondo. Partecipa a concorsi letterari e arriva tra i primi dieci in quello ispirato a Igino Giordani. Al momento è iscritta alla facoltà di studi orientali presso la Sapienza e al corso di illustrazione alla Scuola Romana di Fumetto. Quando può, si diletta con la scrittura. Nell’estate del 2010 è uscito il suo primo racconto, “Riflessioni serali”, nell’antologia “I brevissimi” (Freaks ed.).
  • Lorenzo Nicotra, musicista e scrittore, da sempre appassionato e cultore di narrativa Fantastica, vive a Napoli. Ha vinto numerosi Premi letterari, come la prima edizione del Premio Letterario Inchiostro Bizzarro bandito dalla rivista “Inchiostro” e il Premio Letterario Emily Dickinson con la raccolta “Il lago” (Alfredo Guida Editore, 1997, con lo pseudonimo Richard Sanders), oltre ad essere più volte segnalato ai premi Alien e Lovecraft. Ha pubblicato, in cartaceo, numerose altre opere.
  • Domenico Nigro nasce a Piedimonte Matese (CE) nel 1966, ma vive e lavora a Milano. Infermiere di professione, è horror writer per hobby, sceneggiatore, poeta neogotico, organizzatore di eventi culturali, direttore artistico di «Nova Ars Nocturna», recensore letterario, gestore del blog «Ca’ delle Ombre», editor per la rivista «Necro» nonché articolista per «HorrorMagazine», «The Gate/Il Cancello» e «La Tela Nera». Suoi racconti sono pubblicati in varie antologie per De Ferrari, Excogita, Giulio Perrone/LAB, Delos e ha curato l’antologia di poesie horror/gothic “Carmen Nocturna” (Tabula Fati). Il suo romanzo horror/fantasy “Lupanarium Errans” attende ancora un editore.
  • Antonio Nocerino è nato a Napoli il 7 giugno 1981. Laureato in scienze della comunicazione, è giornalista pubblicista. Attualmente è impiegato presso un’azienda multinazionale.
  • Andrea Novelli (ingegnere) e Gianpaolo Zarini (esperto legale), liguri residenti a Savona. Hanno all’attivo due romanzi per Marsilio, “Soluzione finale” (2005) e “Per esclusione” (2008). Nel 2011 uscirà sempre per Marsilio l’action-thriller “Il paziente zero” e verrà rieditato per il Giallo Mondadori “Per esclusione”. Il loro racconto “American Istanbul” è nell’antologia “Anime nere reloaded”, mentre si può leggere “Memories of a killer” in “Medicina Oscura” (Giallo Mondadori). “Melissa Project” compare nell’antologia “Bad Prisma” (Epix Mondadori) curata da Danilo Arona. Il loro stile di scrittura è lineare e visivo, le trame mediano suspense e indagine scientifica. Il loro sito è http://www.novellizarini.it.
  • Giancarlo Oliani è giornalista professionista alla «Gazzetta di Mantova». Nel 2005 è stato premiato come «Cronista dell’anno» per aver descritto il travaglio di un bimbo guarito dalla talassemia. Il suo primo libro, «Delitti di provincia», è stato un successo editoriale: tre ristampe, segnalazione d’onore al XXIX premio Firenze, premio internazionale ‘Il molinello’ a Rapolano Terme, premio ‘Giallo, rosa e noir’ a Santa Margherita Ligure, premio di merito al ‘Villa Morosini’ di Rovigo. Nel 2008 è uscito «Ti amo da morire», con la copertina di Giorgio Montorio, il disegnatore di Diabolik, e Giancarlo Oliani si è confermato uno scrittore di successo: il libro, infatti, si è aggiudicato il premio internazionale ‘Arché’ di Anguillara Sabazia ed è stato presentato più volte su «Rai Radio Due» da Luca Crovi (Tutti i colori del giallo), David Riondino e Dario Vergassola (Vasco De Gama).
  • Guido Oliva ha quarantacinque anni e vive a Castelli Romani. Lavora a Roma suddividendo il proprio tempo tra una Figlia, le scartoffie con cui raggiunge lo stipendio a fine mese e le parole, passione dalla nascita (attaccava post-it di idee già nella culla) che non si è mai allontanata da lui. Il suo sogno nel cassetto è quello di tutti i possessori di armadi, mensole, sottotappeti e finestre del bagno stracolmi di pensierini e pensieroni… Ama i libri e la musica. È tristemente Laziale e forse è proprio per questo che affoga i problemi nella scrittura.
  • Marilù Oliva vive a Bologna ed è insegnante di lettere. Nel 2010 è uscito con Elliot il suo secondo romanzo, «¡Tu la pagarás!», un giallo ambientato a Bologna, nel mondo sudamericano che anima la città e che si esprime attraverso la musica salsa. Nello stesso anno ha pubblicato con Clueb la biografia critica del Nobel colombiano Gabriel Garcìa Márquez: «Cent’anni di Márquez. Cent’anni di mondo». Il suo romanzo d’esordio si intitola «Repetita» (Perdisa Pop), è un thriller psicologico costruito sulla base di una lunga documentazione criminologica. Ha pubblicato brevi saggi storici e letterari e racconti per antologie. Scrive per diversi blog e web magazine (tra cui Carmilla, Thriller Magazine e Sugarpulp). Il suo sito è http://www.mariluoliva.net.
  • Raffaele Olivieri ha pubblicato diversi romanzi, fra i quali “Delitto con dipinto” (Duende, 2010) di prossima pubblicazione anche in francese. A breve, per NEM, “Una strana indifferenza” (1° classificato al Premio Morselli 2010).
  • Omino71 è uno street-artist romano che, dalla fine degli anni ’90, alterna installazioni pubbliche, di riciclo creativo e riconquista di contesti urbani, a produzioni artistico-espositiva ispirata alle tendenze post-graffiti e neo-pop. Protagonista di numerose personali e collettive, in Italia e all’estero, è anche autore e curatore di progetti espositivi collettivi (come StickMyWorld, Vinyl Factory, Versus2009 e 20keiTH) e vanta collaborazioni con operatori e istituzioni artistiche nazionali e internazionali. Al momento è impegnato nel collettivo EikonprOJeKt (progetto di iconografia bizantina in chiave contemporanea), ma anche nella redazione del sito http://www.romastreetfood.tk con cui racconta la città di Roma con recensioni, ricette e interviste su street-art e street-food. Autore di saggi e testi critici di arte contemporanea, nel 2010 ha pubblicato il catalogo “20keiTH (1990-2010)”, tributo all’artista americano Keith Haring a vent’anni dalla sua scomparsa. Il suo sito è http://www.omino71.tk.
  • Cristina Origone, genovese, ha frequentato la Scuola Chiavarese del Fumetto e ha collaborato con la rivista Fiction TV. Ha pubblicato diversi libri con la casa editrice Delos Books, fra cui: «Come portarsi a letto una donna in 10 mosse» (2006) e «Tienimi. Come tenersi un uomo/una donna per più di 6 mesi» (con Gabriella Saracco, 2009). Nel 2008 ha pubblicato il thriller «Avrò i tuoi occhi» (Fratelli Frilli Editori). Suoi racconti sono presenti su diverse riviste, fra queste Writers Magazine Italia e Mono # 7 (Tunuè – Editori dell’immaginario), e in diverse antologie (ultima pubblicazione il racconto sull’antologia «365 Racconti erotici per un anno» edita da Delos Books). Attualmente collabora con il quotidiano online http://www.quigenova.com. Il suo sito web è http://www.origone.it.
  • Alessia e Michela Orlando si dedicano a scrittura e fotografia e appaiono in varie opere: «A me gli occhi» (Unico indizio un pesce rosso, Damster), «Il dramma di Andreas, Ileana e Sandra» (Bookland 2010, &MyBook), «Senza macchie» (e-book, Ed. Scudo). Poesie sono presenti in «La tempesta e il mare» (poesiaèrivoluzione, Il Ginepro), «Il Federiciano 2009» (Aletti). In uscita il giallo «Sospetti marginali» (Ed. Scudo) e i racconti vincitori dei concorsi «Il primo giorno di lavoro» e «La notte in cui fu clonato Silvio Berlusconi» (Noubs). L’e-book «Ritmi salteri e vuoti a perdere» è nel web in “5 avenida”. Michela è finalista di Coop For Words 2009 e 2010. Uno scatto fotografico di Alessia, «Colonne Portanti», è vincitore di “Unibo, senza posa 2009”. Due loro scatti sono stati selezionati con altri 38, provenienti da poeti di tutto il mondo, al premio «Luce/Ombre» del Castello di Duino a Trieste.
  • Monica Palozzi, romana, socia fondatrice e responsabile dell’associazione «Pragmata», è traduttrice e curatrice di diverse pubblicazioni e pagine web. Collabora con contributi di storia sociale con il mensile di cultura «Modus Vivendi». Si è cimentata in diversi generi letterari, spaziando dalla saggistica al soggetto sceneggiato, dalla raccolta epistolare alla trattazione speculativa e alla fantascienza. In via di pubblicazione la trilogia «Humanitas», composta da due romanzi distopici, «File Lucrezia» e «Progetto Atlantis», cui si aggiunge «Equilibrio», romanzo di genere utopico.
  • Valeria Palumbo (www.valeriapalumbo.com) è caporedattore centrale de L’Europeo; collabora con giornali, siti web e documentari, tiene lezioni universitarie, conduce reading teatrali e incontri a festival storici e letterari. Membro della Società italiana delle storiche e della Società italiana delle letterate, ha pubblicato “Prestami il volto”, sulle compagne di artisti famosi (vincitore del premio “Il Paese delle donne 2006” e giunto alla terza edizione); sono poi usciti “Lo sguardo di Matidia”, sulla suocera dell’imperatore Adriano (riveduto e ristampato nel 2010 con il titolo “La Divina suocera”), “Le Donne di Alessandro Magno”, “Donne di Piacere” e “La perfidia delle donne”, “Svestite da uomo”, “Le figlie di Lilith”, sulla trasformazione del mito della femme fatale in diva, “L’ora delle Ragazze Alpha” sulla terza onda del femminismo (vincitore del premio selezione Anguillara Sabazia 2010) ed è in uscita “Dalla chioma di Atena”.
  • Stefano Pandolfi è nato a Terracina (LT) nel 1971. Giornalista e addetto stampa, è autore di poesie e racconti. La sua sceneggiatura “Ciao, dice lo specchio” è stata finalista al ToHorror FilmFest 2009.
  • Vincenzo Pandolfi è nato a Terracina nel 1971. Laureato in lettere all’Università di Roma “La Sapienza” con una tesi sui film tratti dai racconti di E. A. Poe e diplomato in regia presso la “New York Film Academy”. Vincitore del premio “Miglior Sceneggiatura” al ToHorror Film Festival di Torino nel 2006 e nel 2008.
  • Alex Panigada nasce nel 1970 a Milano, dove vive. Da molti anni è voce solista e autore degli «SpiritiLiberi». È proprietario della sala prove «FreeMusic» e socio fondatore dell’A.MYS (Associazione Culturale Nipoti di Martin Mystère). Esordisce con «La fata verde, Storia dell’assenzio» (Stampa Alternativa), impreziosito dalla prefazione di Andrea G. Pinketts e, nel 2009, vince il concorso «Catturandi» (premio giuria popolare) con “Il viso di Chiara” (Flaccovio) e il «Necromane» (House of Books) con “Viaggio senza ritorno”. Anno 2010: il racconto “Era solo un gioco” è inserito nell’antologia-tributo a H.P. Lovecraft «Progenie: ritorno all’incubo» a cura di Alessio Lazzati e il racconto “Fate come me (Tecnica di masturbazione)” viene inserito nell’antologia “365 racconti erotici per un anno” della «Delos» curata da Franco Forte. Il suo blog è http://www.alexpanigada.splinder.com.
  • Alessandro Pannicelli, nasce a Roma il 29 luglio 1973. Informatico (o Scienziato dell’Informazione, come recita il suo diploma di laurea) dal 1998 lavora come ricercatore presso l’ENEA, occupandosi di grafica in 3D, combustione, algoritmi innovativi, ed efficienza energetica. Nel tempo libero, gioca con i suoi tre figli, ama fotografare e ha una passione per la lettura e la scrittura.
  • Francesca Panzacchi è laureata in Scienze Politiche, collabora con «Trendy» (allegato del Resto del Carlino), con il magazine «Liberaeva» e con «MilanoNera». Ha pubblicato le sillogi poetiche «Liriche Sospese» (2008) e «Liriche d’amore» (2009) e, nel 2010, le filastrocche illustrate «Incanto e sortilegio» e una raccolta di racconti «Gialloerotico» distribuita da Feltrinelli. Ha vinto il concorso “Delitto in libreria”, si è classificata seconda al Concorso Internazionale “Piccole Storie d’aria” ed è stata finalista al Premio di Poesia “Occhietti Neri”, al Premio Nazionale di Haiku “La voce della natura rivela ciò che penso” e alla IV edizione di «De Gustibus: Il Nocino». È presente in varie antologie, fra le quali «Unico Indizio: La sciarpa gialla» (Damster), «Viaggiare con bisaccia e penna» (Lietocolle), «In treno» (Perrone), «Amore 2.0» (9Muse), «Dolce Natura almeno tu non menti» (Zona), «Subdoli Voli» (Pragmata). È anche presente nell’e-book “Italians, una giornata nel mondo” a cura di Beppe Severgnini (Rizzoli). Nel 2009 i suoi «Racconti Brevi» sono stati letti su «Radio Emilia Romagna» nella rubrica “Racconti d’autore” curata da Claudio Bacilieri e, nel 2010, la sua poesia “I tuoi occhi giurano amore” è stata letta su «Rai Radio1» durante il programma “L’uomo della notte” condotto da Maurizio Costanzo.
  • Sergio Paoli è nato a Viareggio nel 1964, ma vive a Missaglia, in provincia di Lecco. Quadro e sindacalista, con Frilli ha pubblicato i romanzi “Ladro di sogni” (2009) e “Monza delle delizie” (2010). Il suo sito Internet ufficiale, dove si può trovare anche una selezione di racconti, è http://www.sergiopaoli.com.
  • Rossella Papini, laureata in Architettura al Politecnico di Milano, ha abbandonato una promettente carriera presso uno studio internazionale di design per assistere il figlio affetto da Emiplegia Alternante, una grave malattia neurologica molto rara. Oggi presta la sua opera come volontaria per l’A.I.S.EA Onlus, occupandosi dell’organizzazione dei meeting associativi e dei contatti con le famiglie. Questa antologia è stata la sua prima occasione di cimentarsi con la scrittura narrativa.
  • Gianmarco Parodi nasce a San Remo nel 1986 dove tutt’ora risiede. Attirato da sempre dalla magia della natura, dai miti degli indiani d’America e dalla storia locale. Ha pubblicato nel luglio del 2010 il suo primo libro «Tra ora» (Demian), un fantasy ambientato a Triora, il celebre paese delle streghe in provincia di Imperia. È attirato da tutto ciò che è arte, studia pianoforte e canto moderno, ha fatto parte del cast di alcuni musical (uno andato in scena al teatro Ariston di San Remo) ed è voce guida (assieme a musicisti professionisti tra cui il padre Marcello, maestro in chitarra classica) del gruppo musicale benefico «Spesband», complesso con la particolarità di un coro di ragazzi diversamente abili. Ama la montagna e ciò che nasconde, sebbene scrivere sia comunque la sua prima e più intima passione.
  • Tonina Perrone, nata a Melzo (Mi) il 13/08/58 è laureata in Pedagogia. Insegnate, risiede a Trepuzzi (Le) ed è stata presentatrice radiofonica in una emittente locale. Le sue poesie, i suoi racconti e le sue fiabe sono presenti in molte antologie, spesso realizzate a seguito di concorsi nazionali o internazionali. È presente in molti e-book scaricabili dal web e dona la propria voce per la lettura di opere di altri autori, in diversi siti. Scrive recensioni e cura il suo blog sin dal 2006: l’indirizzo è http://www.ambradorata.splinder.com.
  • Enrico Pessina è architetto. Vive tra Lainate e Rho. Scrive da sempre, di Rugby, ma anche racconti e romanzi noir. Ha pubblicato con Libreria dello sport, Zelig Baldini e Castoldi, Ediciclo, A. Car. Ha vinto alcuni premi nazionali.
  • Mauro Petrarca è compositore di musiche e testi. Nel 2008 ha partecipato su RaiDue, come Poeta Cimiteriale, al talent-show “X Factor” e alla trasmissione “Scorie”, proponendo proprie ballate e liriche. Ha poi scritto e declamato liriche per “Le colonne d’Ercole”, programma di RaiRadio2 condotto da Armando Traverso e Federico Biagione; ha composto ed eseguito liriche in musica per la rubrica “Melog” di Radio24 condotta da Gianluca Nicoletti; ha partecipato a programmi di Radio Deejay, Radio Svizzera Italiana e Radio Popolare. La sua ballata “Marta la cornacchia” è stata inclusa in nella compilation Grooves (Sony-Bmg). Ha posato per il calendario “Posa in pace” (cofani funebri 2010) e, nei negozi, si trova il CD “Canzoniere crepuscolare” prodotto per Fermenti Vivi e distribuito da Edel.
  • Marica Petrolati, classe1976, vive e lavora in provincia di Ancona. Ha collaborato per diversi anni con il quotidiano “Il Resto del Carlino”. Ha ottenuto riconoscimenti in svariati concorsi letterari, tra cui il Premio Lovecraft e il Roma Noir. Ha pubblicato le raccolte personali “Finché morte non vi separi” (Solid Book), “Cronache dal mistero” (Nicola Pesce ) e suoi racconti sono apparsi su varie riviste e antologie.
  • Valentina Piazza è una ragazza di 24 anni appena laureatasi all’Università degli Studi di Milano, in lettere. Non ha pappagalli, ma un gatto (in realtà, una tigre travestita) e un nonno che cucina benissimo. Vive a Cassano Magnago (VA) e pensa (anzi, spera) di non essere molto cattiva.
  • Claudio Picchi è nato a Lucca nel 1953, dove abita. Ha letto tanti libri e, da poco, ha iniziato a scrivere qualche storia. Aderisce a questa iniziativa perché gli offre la possibilità di dare una mano alla ricerca divertendosi.
  • Daniele Picciuti è nato a Roma nel 1974. Fin da piccolo inizia a esplorare il mondo della fantasia, inventandosi storie incredibili in cui fa muovere personaggi noti dei cartoons dell’epoca. Si appassiona presto ai libri di Stephen King e Dean R. Koontz. Tra le sue pubblicazioni anche «I lupi della bruma» (Seneca, 2005), i racconti «Sono tua» (antologia “NASF 5”, 2009) e «L’occhio di Arge» (antologia “Mistero”, 2010). Finalista e vincitore di diversi concorsi, collabora con le riviste letterarie web «Art-Litteram» e «Terre Di Confine» e gestisce il concorso a tempo «Minuti Contati» (da lui concepito) di Edizioni XII.
  • Matteo Pistoletti nasce a Gallarate, si diploma presso il liceo artistico di Varese nel 1993, poi si laurea in architettura nel 2000. Risiede e lavora a Cavaria con Premezzo. Da alcuni anni si sta specializzando in edifici sostenibili e architettura naturale, canta nel coro “Cantaria” e coltiva vari hobby quali disegno, cucina e bonsai.
  • Nicola Pitzanti è nato a Cagliari nel 1977, ma vive e lavora a Bologna. Dedica gran parte della sua vita all’arte. Specializzato in mosaici presso l’Istituto Gaudì de la Construcciò a Barcellona, continua il suo percorso dedicandosi alla pittura, alla scultura, alla computer art, al disegno e alla costruzione di lampade, fino ad arrivare alla scrittura. Partecipa al laboratorio bolognese di scrittura creativa di Gianluca Morozzi, partecipa a un concorso letterario e viene premiato con la pubblicazione sull’antologia della Giulio Perrone «La sponda del letto – il sogno».
  • Laura Poletti nata a Rapallo nel 1975. Finalista e segnalata in diversi concorsi, ha pubblicato racconti sul web e su alcune antologie, fra cui “I sentieri del cuore” (Montag), “365 racconti erotici per un anno” (Delos), “Prodigi: non chiedermi illusioni” (Montag, antologia del premio Solari/Le Fenici) e “Falsa testimonianza” (Moby Dick, antologia del premio L.A. Muratori).
  • Matteo Poropat nasce a Trieste nel 1974, è laureato in ingegneria informatica e lavora come sviluppatore presso una software-house locale. Da sempre appassionato di giochi e narrativa fantastica, ha collaborato a vario titolo con Stratelibri, Nexus e Asterion Press, scritto per la rivista Necro, pubblicato il libro game Obscura Genesi (Boopen Edizioni). Dal 2009 collabora come responsabile publishing con «Edizioni XII» per le quali ha curato il volume «Garth Ennis – Nessuna pietà agli eroi». Per il 2010 è prevista l’uscita di alcuni racconti in antologie, targate Delos e Bel-Ami, e un saggio sui giochi lovecraftiani per la Dagon Press. Il suo sito Internet personale si trova all’indirizzo http://www.memoriedalbuio.com.
  • Filippo Pozzoli nasce a Lecco nel 1989. Residente a Merone (CO), studia anche nella vicina Erba e consegue il diploma di maturità scientifica con il massimo dei voti. Attualmente è iscritto a Ingegneria Edile e Architettura presso il Politecnico di Milano. Si scopre scrittorucolo a 17 anni, quando apre un blog e, galvanizzato da lusinghe e complimenti per le sue cialtronerie, decide di iniziare a fare – per così dire – sul serio. Scrive racconti di continua sperimentazione e pregni d’adolescenza, si aggiudica una trentina di premi di prestigio e caratura come il Pordenonelegge 2007 e il Chiara Giovani 2008 con «Se hai un momento». Da allora collabora con racconti brevi d’attualità con «La Provincia». Ha collaborato come redattore a Sky Italia per la trasmissione di satira calcistica «Gnok Calcio Show» condotta da Gene Gnocchi.
  • Stefano Priarone, ovadese, scrive di fumetti su «Scuola di fumetto», «Fumo di China» e «Cartoni», di televisione su «Telefilm Magazine» e sugli «Almanacchi Bonelli», di quel che capita su «Urania», «La Stampa» e «L’ovadese». Ha pubblicato vari libri, in primis «Nerd Power» (Tunuè), «Stephen King – L’uomo vestito di incubi» (Aliberti) e «Mister Fantasy. Il mondo segreto di Tolkien» (Passigli), questi ultimi due con Luca Crovi.
  • Francesco Principe è nato a Benevento nel 1989. Dopo aver concluso il liceo nella sua città, si è trasferito a Roma, dove ha iniziato gli studi universitari presso la facoltà di Scienze Politiche dell’università “La Sapienza”. Ama scrivere, soprattutto racconti brevi e, da qualche tempo, ha iniziato la stesura del suo primo romanzo.
  • Paola Prinzivalli è nata a Roma nel 1970, da dieci anni vive nelle Marche, da uno fa la mamma a tempo pieno di una bimba di sette e cerca di riempire i buchi scribacchiando qua e là, ma soprattutto su http://www.paolaprinzivalli.it dove ha raccolto la musica, le poesie ed i racconti degli ultimi vent’anni. Ha pubblicato racconti brevi sul sito http://www.leggendoscrivendo.it, poesie sul sito http://www.women-on-earth.com e su http://www.vetrina.clubpoeti.it. Con il suo compagno fa musica dal 1987 e il loro ultimo progetto è su http://www.myspace.com/labileduo.
  • Pierfrancesco Prosperi, aretino, è un architetto specializzato in pianificazione urbanistico-territoriale, Ha iniziato a scrivere giovanissimo racconti e romanzi fantastici ed è autore di più di 100 racconti pubblicati su riviste, antologie e quotidiani e spesso tradotti in Francia, Belgio, Germania, Cecoslovacchia, Ungheria, Romania, Finlandia, Giappone. Vincitore di numerosi premi, ha pubblicato finora 9 romanzi: Autocrisi, Seppelliamo re John, Il tunnel, Garibaldi a Gettysburg, Autocrisi 2020, Supplemento d’indagine, La Moschea di San Marco, Incubo privato, La casa dell’Islam e un saggio sulle morti misteriose dei Presidenti americani, La serie maledetta (1980). Per molti anni ha svolto, parallelamente, anche una intensa attività di soggettista e sceneggiatore di fumetti, realizzando centinaia di storie, prevalentemente di fantascienza e fantasy, per i maggiori editori italiani.
  • Costantino Quarta vive e lavora a Roma come grafico pubblicitario. Da anni coltiva la passione per la scrittura e, in particolare, per il romanzo breve e il racconto. Con i suoi testi ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra questi: primo classificato alla seconda edizione del premio «Les fleurs du mal» con il racconto «Sabato sera»; terzo classificato al premio «Cuore di Tenebra» con il racconto «La sindrome di Sarajevo»; secondo al premio «Il Prione» con il racconto «La casa al mare»; finalista al premio di Vico del Gargano con il racconto «Balocchi & figli». E’ stato pubblicato su diverse riviste letterarie. Ha pubblicato nel 2006 la raccolta di racconti dal titolo «Quasi possibili».
  • Massimo Rainer è lo pseudonimo di un avvocato milanese di 41 anni. Ha pubblicato il romanzo “Rosso italiano” (Barbera, 2007), il romanzo breve “33” (Giallo Mondadori, agosto 2009) e il racconto “La ragazza in nero” (Giallo Mondadori, giugno 2010).
  • Francesca Ramacciotti è nata e vive a Livorno. Docente di Diritto e Economia, ha scritto romanzi, racconti, testi teatrali e sceneggiature, ottenendo diversi riconoscimenti.
  • Pierandrea Ranicchi (il suo sito è http://www.pierandrearanicchi.eu) nasce a Sansepolcro nel 1979. Subito dopo la laurea collabora nella redazione di una casa editrice di Perugia, per poi intraprendere la sua attuale attività di redattore editoriale a Città di Castello. Nel 2008 pubblica per la casa editrice Edimond la raccolta di racconti “Istinto Animale”. Nel 2010, il suo racconto “La Spiaggia dei Gabbiani” appare in un’antologia della Giulio Perrone (LAB); nello stesso fonda, assieme all’amico Davide Chiasserini, il Blog “L’Allibratore” (www.lallibratore.it) dove recensisce e “scommette” sui libri. È rappresentato da “Jo March” (www.jomarch.eu).
  • Barbara Raponi Giorgini è nata ad Osimo (AN) nel 1965 ed è laureata in Giurisprudenza. Vive ad Ancona, è sposata, ha due figli ed è responsabile dell’Ufficio Contratti all’Assemblea legislativa delle Marche. Ha collaborato alla Commissione Cultura del Comune di Ancona e ha frequentato corsi di tecnologie di rendimento psico-fisico. Il suo romanzo d’esordio “Perché scomodare l’universo?” (Cattedrale, 2009), presentato alla Fiera del libro di Torino, è stato definito dalla critica “una commedia perfetta, colma di ritmo e brillantezza narrativa, con il merito di saper coinvolgere il lettore dalla prima all’ultima pagina”. Organizza eventi culturali ed è stata premiata al concorso internazionale Città di Cattolica edizione 2010.
  • Fiorella Rigoni abita a Rosà, un piccolo paese in provincia di Vicenza. È nata ad Asiago il 3 gennaio del 1969 ed è sposata. Ha due bellissimi figli maschi. Scrive per passione da parecchio tempo ed è un’accanita lettrice, legge di tutto e di più e scrive tanto. Libri, racconti, poesie e quant’altro le capita.
  • Sergio Rilletti (Milano, 1968) è affetto da tetraparesi spastica dalla nascita. Diplomato in Analisi Contabile e in Sceneggiatura, ha collaborato con l’Agenzia giornalistica Hpress, con diversi siti (come “ThrillerMagazine” e “Orient Express”) periodici (come “Urania” e “Il Giallo Mondadori”) e con “M-Rivista del mistero”, scrivendo articoli e racconti e creando Mister Noir, il primo eroe disabile seriale italiano celebrato, per i suoi primi 5 anni di vita, anche dalla rubrica “Giallo Comico” di Thriller Magazine. Ha collaborato al volume “Disabilità e tempo libero” e alle antologie “Borsalino – Un diavolo per cappello”, “Crimini di regime”, “Crimini di piombo”, “Progenie: Ritorno all’incubo – Tributo a H.P. Lovecraft” e “Riso nero” (Delos Books), un lavoro, quest’ultimo, che contiene tre sue short-stories. Attualmente sta lavorando al cortometraggio “Mister Noir: Inseguimento a ruota”, tratto da un suo racconto e di cui sarà il regista. Con Elio Marracci, infine, sta curando un’antologia di racconti thriller dedicata al mondo dell’handicap. Il suo racconto “Solo!”, un thriller autobiografico che si può scaricare gratuitamente dal web, gli ha cambiato la vita e continua a suscitare un notevole interesse. Il suo blog è http://www.myspace.com/sergiorilletti.
  • Tiziana Ritacco, nata il 24 Febbraio 1990 a Cosenza, frequenta la facoltà di fisica all’Università della Calabria, pur essendo sempre stata appassionata di letteratura e narrativa in generale. Ha cominciato a scrivere per diletto a tredici anni e, da allora, ha dato vita a vari racconti o libri muovendosi con agilità tra diversi generi. Di recente, ha partecipato all’antologia «365 Racconti Erotici per un anno» con il racconto “Gioco al Massacro”.
  • David Riva, nato nel 1972, abita in Alta Brianza. Sono molti i premi letterari in cui suoi racconti si sono piazzati sul podio. Tra questi, spicca il primo posto in “Archetipi: le radici dell’immaginario” che gli è valso la pubblicazione nella raccolta «Archetipi» della collana Camera Oscura di «Edizioni XII». Nel maggio del 2010, per la stessa casa editrice, è uscito il suo primo romanzo intitolato «Opera sei».
  • Tiziano Riverso
  • Egle Rizzo, 29 anni, scrittrice. Dopo il primo romanzo, «Ethlinn La Dea Nascosta», ha pubblicato per Flaccovio anche «Il Viaggio di Aelin» e, adesso, è impegnata nella stesura della saga della «Duplice Luna». Ha partecipato anche alle antologie «Donne al Futuro» (Flaccovio) e «Sanctuary» (Asengard).
  • Luca Roncoletta vive e lavora a Verona. Nel tempo libero scrive canzoni, commedie, racconti. Spera di veder pubblicato, un giorno, il romanzo che ha nel cassetto e di veder rappresentata, una sera, una sua commedia. La vita gli ha comunque riservato la gioia più grande: Fiaba, nove anni e Sebastiano, cinque. Non farebbe cambio. Ha vinto il premio «Troisi 2010» per la miglior scrittura teatrale comica. Si trova su Facebook come Luca Guccio Roncoletta: sarà felice di accettare la vostra amicizia.
  • Enrico Roselli nasce nel 1997 a Varese. Frequenta la Scuola Media di Mornago, ma da grande vuole trasferirsi in Scozia. Ama la musica metal e punk e suona la batteria. Gli piace leggere.
  • Johnny Rosso nasce da una costola di Carlo A. Martigli (www.martigli.com), una notte di orrore di un paio di anni fa. Non ha quindi una biografia sua, ma da quella notte – per la maggior parte – sono suoi gli horror della collana «Superbrividi» di Mondadori…
  • Paolo Roversi (Suzzara, 1975) vive a Milano. Scrittore e giornalista, ha pubblicato quattro romanzi con protagonista il giornalista-hacker Enrico Radeschi: “Blue Tango. Noir metropolitano”, “La mano sinistra del diavolo” (Premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), “Niente baci alla francese” e “L’uomo della pianura”. Ha pubblicato anche “Taccuino di una sbronza”, da cui è tratto un omonimo spettacolo teatrale, “Milano Diamante”, una guida ai misteri della città, la biografia “Charles Bukowski. Scrivo racconti e poi ci metto il sesso per vendere” e “PesceMangiaCane”; per ragazzi, invece, “Gli agenti segreti non piangono”, adottato come libro di lettura in molte scuole. I suoi romanzi sono tradotti in Spagna ed è in corso di traduzione anche in Germania e Francia. È l’ideatore e direttore del festival “NebbiaGialla” e del free press letterario “Milanonera”.
  • Glauco Ruzzetti nasce a Roma il 01/01/1982. Da sempre interessato all’ambiente fantasy ed horror (non disdegnando le atmosfere lugubri, grottesche e gotiche), fin da piccolo dimostra una grande passione per la scrittura: già dai tempi delle elementari, infatti, inizia a creare piccole storie e brevi racconti, per poi andare – via via – perfezionandosi, fino alla stesura del suo primo libro.
  • Antonella Sabatino, in arte canora Anto S., nasce a Varese, ma come le piace dire, ha un cuore salentino. Gestisce un negozio di abbigliamento, ama il mistero, la musica e tutto ciò che è arte! Il suo motto è: “La musica è vita”.
  • Stefano Sacchini è nato a Roma 42 anni fa. Sposato, un figlio di 3 anni, lavora come accompagnatore turistico. Da quando aveva 12 anni legge libri di fantascienza, la sua grande passione. Da qualche anno prova anche a scrivere. Un suo racconto breve sta per essere pubblicato in un’antologia della casa editrice Omero.
  • Sarah Sajetti nasce a Milano nel 1971 e, da sempre, ha cavalcato la precarietà professionale del suo tempo: correttrice di bozze, militante per i diritti delle persone omosessuali, giornalista, organizzatrice di eventi, cameriera e lavapiatti, stalliera, sociologa, cuoca, coltivatrice diretta, redattrice di guide turistiche. Da qualche anno ha deciso, tra un lavoro e l’altro, di intraprendere la più precaria di tutte le carriere, quella artistica. Con il suo primo romanzo “Volevo solo un biglietto del tram” (Robin, 2008) ha vinto il 2° premio al “Belgioioso Giallo” (categoria “piccoli editori”). È alla ricerca di un editore per il suo secondo romanzo “Storie di streghe e di delitti” e di un produttore per la sua fiction “Scuola di cucina”. Ha girato il cortometraggio “Svegliati Miriam”, sta scrivendo altri due romanzi e prova a dar corpo alla sua prima sceneggiatura.
  • Ambretta Sampietro ha iniziato frequentando un corso di “Corti” al Cavedio di Varese e, in breve, si è ritrovata a collaborare con una testata online di giallo e con la pagina cultura e spettacoli di un quotidiano. Collabora con lo staff di un importante premio letterario e organizza, in proprio, una serie di aperitivi con autori di giallo. Questo è il primo racconto che lascia lo schermo del suo computer.
  • Ida Sanfilippo è nata a Palermo nel 1988. Diplomata al liceo classico Giovanni Meli di Palermo e attuale studentessa del corso di laurea in biotecnologie dell’università di Palermo. La passione per letteratura e musica iniziano sin dall’infanzia, con la stesura dei primi racconti a otto anni e l’iscrizione a un corso di pianoforte a undici. Negli anni del ginnasio pubblica qualche articolo sul quotidiano “Giornale di Sicilia” nello spazio dedicato alla “cronaca in classe”. Attualmente membro del coro polifonico “Philarmonia” di Palermo, prosegue nella scrittura di racconti e storie.
  • Gregor Samsa è lo pseudonimo di un ottimo scrittore dal cuore grande. Anzi, di più.
  • Simonetta Santamaria, giornalista e scrittrice horror. Vincitrice dell’undicesima edizione del «Premio Lovecraft» e della prima edizione del «Fantastique» nell’ambito dei Fantasy Horror Award. Autrice per la Gremese, Giallo Mondadori, Il Foglio, Cento Autori. Il quotidiano «La Repubblica» l’ha definita una delle “signore della suspense made in Naples”, mentre per il Corriere della Sera è “lo Stephen King napoletano”. Il suo sito Internet ufficiale è http://www.simonettasantamaria.net.
  • Gabriella Saracco vive a Roma dove vive dirige una società di formazione e consulenza. Ha pubblicato diversi racconti su riviste tecniche e su alcune antologie. Insieme a Cristina Origone ha scritto “Tienimi. Come tenersi un uomo per più di 6 mesi/Come tenersi una donna per più di 6 mesi” (Delos Books).
  • Mauro Saracino nasce a Roma nel gennaio del ’79. La passione per la scrittura lo accompagna dai tempi del liceo, esclusa una parentesi musicale che lo ha portato alla registrazione del disco “Raystorm” con la band Midnight Forces, edito dalla Mighty Flame. Ha pubblicato con Asengard Edizioni il romanzo horror “La Casa Del Demone”. Attualmente, per la medesima casa editrice, è in uscita “Il Richiamo Del Sangue”.
  • Diana Sassu ha 20 anni ed è nata a Pisa. Vive fra Livorno e Milano, dove frequenta l’Università Bocconi. Oltre che di Economia, è appassionata di lettura e scrittura.
  • Mauro Sassu è nato a Prato 52 anni fa. Ingegnere, vive in Toscana. Ha scritto fiabe e gialli, ottenendo vari riconoscimenti.
  • Giuseppe Scaffidi Domianello vive a Clivio, in provincia di Varese, con la moglie Angelica, un cane e un gatto (che, al contrario del detto popolare, si adorano). È nato nel 1975 ed è geometra in una pubblica amministrazione. Adora leggere ed è un appassionato di storia e archeologia. Non si reputa uno scrittore, anche se sogna di poter coniugare la sua grande passione per i libri con quella per i misteri del mondo antico.
  • Simone Scala nasce a Senigallia (AN) nel 1971. Dopo aver conseguito la maturità classica presso il Liceo Classico Perticari, si laurea in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Urbino nel 1997. Docente precario dal 2000, in seguito al superamento di un concorso pubblico, nel 2006 entra di ruolo. Si specializza nel 2003 nell’insegnamento agli alunni diversamente abili presso l’Università degli Studi di Macerata e nel 2005 consegue un’ulteriore specializzazione nell’insegnamento presso la “Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario” dell’ Università di Bologna. Pubblica la raccolta di racconti “La montagna dei vecchi tricicli” (MJM Editore, 2008) e “I Racconti della scure” (Edizioni Montag, 2010). Attualmente insegna Lettere presso il Liceo Psicopedagogico della sua città natale.
  • Adriana Scanferla è nata a Venezia nel 1949, ma dal 1957 risiede a Gallarate (VA). Quale Consigliera della Consulta Femminile Provinciale, ha collaborato in Regione Lombardia con il Centro Risorse Regionale per l’integrazione delle donne nella vita economica al progetto Recife, finanziato dalla UE. Nel 2004, con altre, costituisce “Le Donne del Circolo l’Incontro” per denunciare la violazione dei diritti civili e umani delle donne e dei bambini e inizia a organizzare incontri con la cittadinanza Gallaratese su temi come il lavoro minorile, l’Aids in Africa e il contrasto alla prostituzione. È tra i fondatori dell’Associazione Culturale Berlinguer, Circolo Arci di Cardano al Campo (VA), e aderisce al Movimento Poetico/Artistico “Dinanimismo” del poeta Zairo Ferrante (http://e-bookdinanimismo.myblog.it). In Rete la si trova anche su Facebook.
  • Alessio Schiavone è nato a Siracusa nel 1986. Attualmente vive a Bologna, dove sta per conseguire una laurea in Giurisprudenza. Il suo esordio letterario avviene con “L’ora del delitto”, un giallo psicologico (Silele, 2009). Il desiderio dell’autore è la trasposizione cinematografica del romanzo. Nel 2010 partecipa all’antologia “365 racconti erotici per un anno (Delos) con il racconto “Sotto sguardi indiscreti” e all’antologia “I sentieri del cuore” (Montag) con il racconto “La Regina”. Il suo blog è http://www.loradeldelitto.splinder.com.
  • Roberta Schira (www.robertaschira.com) è nata a Crema, è laureata in Lettere e si occupa di tutto ciò che ruota intorna la cibo. Autrice di patinati libri di ricette, food stylist innovativa, temuta critica gastronomica, collabora con diverse testate nazionali. Per Ponte alle Grazie ha pubblicato “L’amore goloso” e “Piazza Gourmand”.
  • Rossana Sciascia è nata a Milano il 26/06/1974 e da 13 anni vive in Liguria, sulle colline spezzine. E’ un coltivatore diretto, intreccia cesti, fila la lana, modella l’argilla, possiede un grande orto, due asini, un po’ di galline e un agriturismo (www.camarcantonio.it). A fine giugno è uscito il suo primo romanzo: “Le cascine di Adele” edito dalla Demian edizioni di Teramo.
  • Giacomo Scotti è nato il 7 luglio del 1993 a Magenta (MI). Fin da piccolo prova uno smisurato piacere nella lettura. È nel 2009 che muove i primi passi nel campo della scrittura, con due racconti: uno non si è ancora concluso, l’altro è stato pubblicato su http://www.braviautori.com. Da allora, scrive con vigore e comincia a esplorare vari generi letterari, compresa la fantascienza. Con il 2010 apre un blog che aggiorna con news personali e commenti sui libri letti. L’indirizzo è http://www.giacomoscotti.blogspot.com.
  • Thomas Scotti è conosciuto anche come $amoth e vive in una piccola cittadina. Da sempre, ama scrivere racconti. Quelli da cui ha ottenuto più soddisfazioni sono “Alec & Calypso” e la serie “Presenze!” composta da otto capitoli.
  • Elena Sedin vive e lavora tra ameni boschi, laghi e aeroporti. Ama scrivere di persone e viaggi, soprattutto interiori. Le sue principali occupazioni sono accompagnare i figli, scrivere per due redazioni simpaticissime e sognare.
  • Pierluigi Selvatici ha 39 anni, vive a Santarcangelo di Romagna, ama il buon cibo, le belle storie e gli amici schietti. Scrive per diletto e ogni tanto gli accade che le emozioni incontrino la fantasia e prendano vita tra le righe di una storia nuova.
  • Raffaele Serafini nasce a Udine nell’agosto del ‘75. Ragioniere per caso e laureato in Economia per scelta scrive poesie da sempre, ma si dedica alla narrativa solo più tardi. Appassionato di libri, musica, blog, mare, lingua friulana e sorpresine Kinder, scrive spesso di tematiche vicine al fantastico, all’horror e al noir. Ha pubblicato racconti per riviste e piccoli editori, attualmente collabora con Edizioni XII ed è nella fase in cui “dovrebbe decidersi a scrivere un romanzo”. Lo si incontra facilmente googlando ‘gelostellato’.
  • Camilla Sernagiotto (Voghera, 1982) abita a Milano ed è laureata in Filologia Medievale e Moderna. Ha lavorato a «Mtv», attualmente lavora per «Sky» e scrive sul magazine «Grazia». Ha pubblicato un romanzo dal titolo «Sushiettibile» (Robin, 2009).
  • Walter Serra vive e lavora nella Repubblica di San Marino. Ha pubblicato con Arduino Sacco Editore il romanzo “L’ombra della sera”. Numerosi suoi racconti appaiono in antologie a seguito di partecipazione a concorsi letterari, di cui alcuni vinti. È iscritto al forum letterario «leggendoscrivendo.it», ottima palestra formativa in campo letterario.
  • Matteo Severgnini vive e lavora a Omegna, sul Lago d’Orta. Ha pubblicato racconti su diverse antologie edite da Mondadori, Mobydick, Rubbettino, Perrone, L’orecchio di Van Gogh. Suoi anche la racconta di racconti brevissimi di humor nero “Uomo della vita – 73 delitti socialmente utili” (Eos) e il romanzo giallo “Senso di colpa” (Agar).
  • Glauco Silvestri (Bologna, 1972) è impiegato in un’azienda di elettronica. Appassionato di fotografia, narrativa, storia, cinema e viaggi, scrive dal 1992. Esordisce con ‘Cometa’, pubblicato nel 1997 come premio di un concorso letterario promosso da Get Editrice. Di seguito, alcuni suoi racconti appaiono su diverse antologie dedicate ad autori esordienti. Vince qualche concorso letterario e si dedica alla stesura di nuovi romanzi. Nel 2007 pubblica il thriller “31 Ottobre” e apre un blog prima dedicato al libro, poi sempre più rivolto agli esordienti. Nel esce un suo audio-racconto per Vox Company e nel 2010 il romanzo di fantascienza “Alla Deriva” (Scudo). Attualmente lavora a un libro per bambini, a un romanzo fantasy e ad alcuni racconti brevi destinati a un’antologia. Il suo sito è http://www.glaucosilvestri.it.
  • Silvia Simoni, nasce nel 1966 a Milano. Architetto pentito in fuga dalla metropoli, approda a Piazzano (una frazione di Lucca) dove si barcamena tra la manovalanza come disegnatrice di arredi per yacht e il mestiere di madre. Ha scritto “Relazione tecnica per il progetto di ristrutturazione di fabbricato a civile abitazione”, diversi episodi di “Contratto d’appalto per opere edili” e svariate (ma mai abbastanza) raccomandate a imprese inadempienti. Da quando ne ha memoria, adora le storie e ne ha inventate alcune decine per sommo piacere personale e familiare.
  • Frank Spada, pseudonimo, è nato a Udine. Vari suoi racconti sono stati selezionati in concorsi e premi letterari e sono pubblicati in varie antologie. Con Robin ha pubblicato il suo romanzo d’esordio “Marlowe ti amo. Una storia in sette giorni”; il sequel “Dimmi chi sei Marlowe. Cinque sensi e un’anima” è in uscita sempre per lo stesso editore. Il suo sito è http://www.frankspada.eu.
  • Luigi Spiota abita a Varazze (SV) in Liguria. Gli è sempre piaciuto scrivere, ma non ne ha mai avuto il tempo. Ora ce l’ha, però. Partecipa con piacere a questa iniziativa a favore di una Onlus perché ama vivere il variegato mondo del volontariato.
  • Gianfranco Staltari è curatore del portale web «Horror Magazine» e collabora con la rivista «Writers Magazine Italia». Fumetti da lui sceneggiati sono apparsi su «X-Comics 105» (Coniglio), «Mono n.7» (Tunuè) e suoi racconti, invece, nell’antologia «Vamp 2009» (Ferrara) e «365 racconti erotici per un anno» (Delos). Collabora, come sceneggiatore, con lo scrittore Stefano Fantelli per la serie a fumetti «El Brujo Grand Hotel» (Cut Up). Il suo sito internet è http://www.bordermind.wordpress.com.
  • Martin Stigol, nato a Buenos Aires, vive a Varese dal 1988. Crea e fabbrica teatro con l’associazione Progetto Zattera.
  • Alessio Taffarello (myspace.com/alessiotaffarello) nasce nell’anno di Pornography e inizia a scrivere in Veneto. Studi alberghieri, laurea in Lingue e Culture dell’Asia Orientale. Nel 2007 pubblica il suo primo romanzo, “in fine” (finalista al Premio “Città di Arona 2007” e selezione “Premio AlberoAndronico 2009-10”) che promuove sottoforma di melologo accompagnato dal maestro di chitarra classica Andrea Zampieri e da altri giovani artisti. Nel 2009, il racconto “Nessun dorma” viene pubblicato nell’antologia “Profondo noir” (9muse), il racconto “Bezdomnyj (della miseria)” è tra i vincitori del premio Creativa ed entra nell’antologia relativa, si trasferisce a Milano e pubblica “Carne Cruda” (Il Filo). Nel 2010 il racconto “Banqueting” entra nell’antologia “365 racconti erotici” (Delos) e il racconto “Matsuri d’Agosto” viene selezionato per la raccolta “Il peccato tra le righe” (Edit@).
  • Nicolò Tambone, nato ad Alba nel 1968, lavora come informatico free-lance presso un’industria dolciaria. Sposato e padre di due bimbe gemelle, ha pubblicato articoli e racconti sul web (Stilos.it) e sulla stampa locale. Un suo racconto è apparso nell’antologia “365 racconti erotici per un anno”, (Delos Books, 2010).
  • Marco Tamborrino nasce a Busto Arsizio (VA) nel 1994. Inizia a scrivere racconti a nove anni, per poi cimentarsi a pieno ritmo nella stesura di brevi romanzi e racconti psicologici. È attualmente al lavoro su una raccolta di questi ultimi e su un fantasy particolare. Ad aprile 2010 ha pubblicato il romanzo «Crono» per l’editore “Carta e Penna” di Torino. Ha un blog (www.marcotamborrino.blogspot.com) e una pagina Facebook.
  • Pietro Targa, veronese impiegato, scrive e pubblica, sempre che glielo lascino fare.
  • Christian Tarussio, nato da emigrato in terra svizzera dopo un lungo viaggio fin dal Friuli-Venezia Giulia, cresce sentendo parole attorno a sé. E siccome una parola tira l’altra, si accorge presto che la lettura è il pasto principale per chi ha fame di ciò; ma, presto, non gli basta più essere un semplice divoratore di vocaboli, ne vuole “cucinare” anche lui. Diventare uno chef della scrittura, insomma. E così, ora, a 21 anni, nel mezzo dei suoi studi in Storia all’Università degli Studi di Milano, si trova a contribuire a un’iniziativa squisita come questa. Con un suo piatto ricercato, sperando sia di gradimento anche per i palati più raffinati.
  • Anna Tasinato è nata nel 1986 e coltiva la passione per i libri da quando ha imparato a leggere. Ha iniziato a scrivere da bambina e, dopo essersi diplomata al liceo scientifico, ha dato il via alla stesura di un romanzo. Ha poi intrapreso la carriera universitaria presso l’Università degli Studi di Padova nel corso di laurea in Educazione Professionale nei Servizi Sanitari e si è laureata con il massimo dei voti. Nel frattempo, è stata finalista in due concorsi letterari per fiabe e racconti per bambini e nel 2009 è arrivata terza al «Trifolium» organizzato dalla casa editrice Caravaggio, con una fiaba satirica pubblicata, poi, nell’omonima antologia.
  • Oscar Taufer nasce nel ’73 e decide, in prima elementare, che farà l’esploratore. Si laurea in geografia, diventa cartografo e percorre i sentieri del Klondike senza andarci mai. Ha una bussola in tasca, e un taccuino. Dietro di sé una scia di parole…
  • Ester Tawfik ha 18 anni e una grande passione per la scrittura. La considera un’importante forma di espressione dei propri ideali e dei propri pensieri. Le è piaciuto scrivere una storiella cattiva e dissacrante. Forse, finalmente, si è pronti per abbandonare il lieto fine a tutti i costi.
  • Marilena Tealdi è nata a Bra (CN), ma ora abita in Valle d’Aosta. Le piace quasi tutta la musica, la letteratura, la storia dell’arte (ha frequentato il Liceo Artistico e la facoltà di Conservazione dei Beni Culturali a Pisa), e molto altro ancora. Dipinge meridiane, va a cavallo, le piace scrivere. Ha pubblicato per “Mysecretdiary” due racconti in due diverse antologie e, attualmente, sta lavorando al suo primo romanzo.
  • Dado Tedeschi
  • Sara Tedesco è nata a Torino nel 1981. È laureata in lettere e ha una vecchia passione per il cinema asiatico. Attualmente è insegnante di sostegno alle elementari ma convive perennemente con l’incubo del precariato . Scrive racconti da sempre.
  • Antonietta Terzano è nata a Termoli, in provincia di Campobasso, il 24 settembre 1977. Diplomata al Liceo Scientifico di Larino, è iscritta alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Campobasso. Svolge attività di volontariato per la Caritas. Scrive da sempre. Il suo racconto “Come Ofelia” (sul tema dell’anoressia) si è classificato terzo nella sezione Prosa del “Concorso Internazionale di Poesia, Prosa e Arti figurative” organizzato nel 2009 dall’associazione culturale «La Finestra Eterea». Adora i gatti e attualmente ne ha tre.
  • Vincenzo Terzo nasce a Napoli il 6 novembre del 1985. Sin da piccolo adora la lettura. Frequenta il Liceo classico Giannone di Caserta dove sviluppa un interesse particolare per la filosofia che lo avvicina alla saggistica. Attualmente frequenta la facoltà di Giurisprudenza presso l’Università Federico II di Napoli e si diletta a scrivere qualcosa per se stesso. Questa è la sua prima pubblicazione.
  • Alessandro Testa, 47 anni, napoletano, vive a Firenze dove lavora come cardiochirurgo dopo aver vissuto a Londra e a Torino. Sposato e padre di due gemelli di 17 anni, Emilio e Paola, scrive da quasi quindici anni. Ha pubblicato un romanzo con «Di Salvo Editore» e racconti di vario genere in antologie letterarie e riviste di fantascienza. Oltre alla scrittura,coltiva l’hobby del giardinaggio e alleva tartarughe.
  • Tiziano Testa nasce nel 1982 a Moncalieri, un ridente paesello in provincia di Torino, dove i giovani annoiati si danno fuoco alle dita dei piedi per passatempo. Figlio più unico che raro di genitori adorabili, cresce in un negozio di computer. Segue con profitto il Liceo Scientifico, distinguendosi per una vis polemica smisurata e spesso fuori luogo, prosegue gli studi all’Università di Torino, Dipartimento di Informatica, ma si arena miseramente sullo scoglio del fancazzismo. Non si perde d’animo e, dopo aver lavorato 3/4 anni come agente immobiliare e commerciale, si porta sull’orlo dell’ulcera gastrica. Non è vita lavorare 60-70 ore a settimana ed essere angariato da colleghi e superiori. Colto da raptus, torna agli studi (appena terminati). Attualmente sta scontando una pena a vita sotto forma di convivenza con la sua splendida compagna.
  • Michele Tetro (Novara, 1969): scrittore e giornalista, laureato in storia medievale con la tesi “Fantasia eroica e medioevo inventato nell’opera di Robert E. Howard”. Dall’età di tredici anni ha pubblicato diversi racconti di SF e saggi cinematografici sulle riviste “OMNI”, “Futura”, “L’Eternauta”, “Futuro Europa”, “Yorick Fantasy Magazine”. Nel 2001 ha curato l’antologia critica “H. P. Lovecraft-Sculptus in Tenebris: saggi ed iconografia lovecraftiana” (Nuova Metropolis) e, assieme a Roberto Chiavini e Gian Filippo Pizzo, ha scritto “Il grande cinema di fantascienza: da “2001” al 2001″, “Il grande cinema di fantascienza: aspettando il monolito nero”, “Il grande cinema fantasy” (Gremese Editore, 2001-2004), “Contact! Tutti i film degli alieni” (Tedeschi Editore, 2006). A sua sola firma sono apparsi “Conan il Barbaro: l’epica di John Milius” (Falsopiano Editore, 2005), il romanzo “L’occhio ardente di Mbatian” (ispirato all’episodio “Il dominio del drago” del serial “Spazio 1999”, Cosmic Group 2005) e il saggio “A Word from Outer Dark: The Poetical Works of  Robert E. Howard” nel volume “Two Gun Bob- A Centennial Study of REH” (New York, 2007). Fa parte degli autori dell’antologia fantasy “Mahayavan-storie delle Terre Divise” (Edizioni Scudo, 2010). Sta ora lavorando ad altri due libri, dedicati alla fantascienza cinematografica e al sovrannaturale di matrice letteraria.
  • Carmelo Massimo Tidona, impiegato per lavoro, traduttore per passione, scrittore per necessità fisiologica, ha all’attivo diverse pubblicazioni in antologie e due libri, la raccolta “Trittico Oscuro” e il romanzo “Riflessi d’Ombra”, entrambi pubblicati dalla «0111 Edizioni».
  • Elisabetta Todaro è nata nel 1986 a Trapani, dove vive. Diplomata presso l’Istituto d’arte (sezione corallo e oreficeria), attualmente è in cerca di lavoro. Scrivere storie per hobby e, fino a oggi, le ha raccontate solo a pochi amici. Spera di scriverne e pubblicarne molte altre, per condividere la propria fantasia con ancora più persone.
  • Valentina Todero è nata ufficialmente a Trieste il 26 maggio 1979, ma può dire con certezza di essere nata realmente solo alcuni anni fa, quando ha scoperto come sfogare i suoi pensieri e le sue fantasie. Ha frequentato l’istituto d’arte senza mai diplomarsi, un po’ per pigrizia, un po’ perché aveva necessità di lavorare per liberarsi dai vincoli familiari. Da anni lavora come operaia in una fabbrica di carta da regalo e, sempre di più, si impegna nello scrivere per dare sfogo alle sue alienazioni mentali che sinceramente, spesso la portano a essere distratta o assente. Vive a Trieste con suo marito che, pazientemente, la incoraggia a insistere nel perseguire la sua passione, anche a discapito della sua stessa cena.
  • Simone Togneri è nato a Barga, in provincia di Lucca nel 1975. Diplomato in pittura all’Accademia di Belle Arti di Firenze, nel 2006 ha pubblicato il suo primo romanzo, il thriller «Dio del Sagittario» (L’Età dell’Acquario) e nel 2007 il noir «Cose da non dire» (Anteprima). Ha pubblicato nelle antologie «Tutto il nero dell’Italia» (Noubs), «Giallo Scacchi – racconti di sangue e di mistero» (Ediscere), «Delitti a regola d’arte» (Marco Del Bucchia), «Carabinieri in giallo 2» (Giallo Mondadori), «Nero Toscana» (Perrone Lab). Ha pubblicato racconti anche sulle riviste Cronaca Vera, Sherlock Magazine e Il Carabiniere.
  • Barbara Tomasetto ha 26 anni e abita a Legnano (MI). Adora la lettura, scrivere poesie e racconti, disegnare. La A.C.Pragmata ha pubblicato una sua poesia nella raccolta “Subdoli voli”, ha vinto il concorso “365 aforismi per un anno”, è stata pubblicata nell’antologia al femminile “Ti bacio in bocca” a cura di M. Maggi per Lietocolle. Ha poi ideato uno dei disegni utilizzati per decorare il reparto pediatrico di Busto Arsizio (VA) e ha pubblicato il racconto “L’albero di Natale” nell’opera letteraria di Ivana Rigo “Una strana, stranissima notte”.
  • Daniele Tori ha 23 anni e vive in un piccolo paese di montagna. È laureato in scienze politiche e ora studia economia. Mangia libri e musica e suona chitarra e sax con un gruppo che gira l’Italia. Collabora con un settimanale d’informazione della sua provincia.
  • trap è coetaneo di Miguel Bosè e di Veronica Lario (nessuno è perfetto). GIP (Grigio Impiegato Pubblico) di professione, anonimo per nascita e vocazione. Consuma vita e suole delle scarpe in quel di Roma, dopo aver guadato non poche nebbie in terra orobica. Non ha mai dato libri né alla luce né alle stampe. Una trentina di racconti in antologie tematiche; quattro concorsi vinti in prosa e due in rima; qualche piazzamento. Troppo poco per il Nobel.
  • Annamaria Trevale è nata e vive a Milano. Ha pubblicato il romanzo «A quattro mani» (Oppure, 2002) e le raccolte di racconti «In prima persona» (L’autore Libri, 2004) e «Solitudini» (Prospettiva, 2008), oltre a numerosi racconti su riviste e in antologie. Collabora da diversi anni a riviste e siti letterari on-line. Ha partecipato alla stesura dei primi due libri del multiblog di ricerca «Ibrid@menti» (www.ibridamenti.com), «Pratiche collaborative in rete» (Mimesis, 2008) e «Dai blog ai social network» (Mimesis, 2009). Il suo blog è http://www.paginebrevi.splinder.com.
  • Alberto Tristano è un ipocondriaco che non veste più Sergio Tacchini dai tempi dell’aviaria. Il suo periodo cubista terminò quando, ingrassatosi troppo, divenne rotondetto. Si fida ciecamente solo del suo oculista. Scrive corto-racconti che definire corbellerie è un Arditoeufemismo.
  • Jonny Triviani è nato a Jesi (AN) nel 1978. Debutta in teatro, ma passa presto alla TV con fiction su Canale 5 e Rai 1. Gira e interpreta cortometraggi, partecipa a trasmissioni (“Casa Rai Uno”, “Ombre sul Giallo”, “Striscia la Notizia”) e fiction come “Incantesimo 8”. Ha pubblicato “AQuattroMani” e “Il Codice dei Rabbit” ed è in uscita la love story “Iris & Michael”.
  • Giulio Uggè, informatico milanese col dono della sintesi.
  • Maria Teresa Valle, nata a Varazze (SV) il 31 marzo 1947, risiede attualmente a Genova. È sposata, ha due figli e due bellissimi nipoti. Laureata in Scienze Biologiche ha lavorato per 35 anni in qualità di Dirigente Biologa all’Ospedale San Martino di Genova. Nel 2008 ha publicato il noir “La morte torna a settembre” per i Fratelli Frilli Editori. Nel 2009 “Le tracce del lupo”, e nel 2010 “Le trame della seta” sempre per i tipi dei Frilli. Tra molti racconti scritti: “Vedove” (finalista nel 2008 al concorso “Nella città delle donne” e pubblicato dal Laboratorio Gutemberg), “La parola fine” (nell’antologia “Crimini di piombo” per Laurum), “Impatto visivo” (nell’antologia “365 racconti erotici per un anno” per Delos Books), “Adina” (nell’antologia “Un racconto per l’estate” per Montedit), “Apro gli occhi” (segnalato dalla giuria del “MystFest Premio Gran Giallo della città di Cattolica” nel 2010).
  • Giusi Vanella nasce, vive e lavora in un piccolo paese dell’entroterra siciliano. I sogni e internet le hanno permesso di volare oltre il villaggio natale per approdare al villaggio globale… Ha esordito in ritardo, come sempre nella sua vita, pubblicando, pressoché in contemporanea, il romanzo storico “Deve esserci un luogo…” (Arduino Sacco Editore) e una raccolta di aforismi spiritosi per la casa editrice “Malatempora”. Due scritti diversissimi che dimostrano come ancora non abbia trovato la sua strada. E che l’importante, soprattutto, è cercarla.
  • Pietro Vanessi (Verona, 1964) risiede a Roma da qualche anno. Vignettista per riviste e quotidiani locali e nazionali, scrive racconti e testi per il teatro. Uscito di scena per 7/8 anni, per dedicarsi all’attività di creativo pubblicitario, dal 2006 è ripartito alla grande, con nuove vignette satiriche (che firma come PV) e riflessioni sarcastiche su vari temi del nostro vivere quotidiano: dalla filosofia Zen alla critica sociale, dalla cronaca quotidiana alla vita di coppia, dalla morte, alla malattia, alle scorribande.
  • Luca Varrassi è nato a Teramo il 22 luglio del 1976 e vive a Colledara (TE). E’ laureato in Economia e Commercio e scrive per piacere. Ha pubblicato “Il commercio equo e solidale in una prospettiva storica, dall’interscambio coloniale alla globalizzazione” in “Stefano Borgia uomo dalle idee nuove” (Velletri, 2006).
  • Pina Varriale è nata a Napoli e si è occupata, per molti anni, di volontariato e di “ragazzi a rischio”. Attualmente collabora con importanti case editrici italiane e insegna Scrittura Creativa alla «Fondazione Humaniter». Ha scritto molti libri per adulti e ragazzi, in particolare “Ragazzi di camorra”, “I bambini invisibili” e “Tutti tranne uno”: editi da Piemme, questi volumi hanno vinto numerosi premi e riconoscimenti.
  • Matteo Villano è nato a Biella 24 anni fa. E’ un appassionato di noir, thriller, gotico, splatter, pulp… Tra i suoi autori di riferimento anche Poe, Doyle e Lansdale. E’ iscritto a scienze della formazione primaria all’università di Torino e scrive quando può e/o quando se la sente. Ha un blog dove trovano posto i suoi sfoghi, i suoi pensieri e qualche racconto: http://www.cravenroadsette.blogspot.com. La scrittura, per ora, è solo un hobby e un bel sogno, ma gli piacerebbe farne un mestiere.
  • Fabrizio Vercelli viene messo al mondo il 12 novembre 1975 in un ospedale di un paesone ai margini della Pianura Padana. Metallaro di mezza età, laureato, sposato, padre di un piccolo demonio che gli ha cambiato la vita in meglio; pare scriva, per divertimento e non solo. Di lui sono state trovate tracce in alcune antologie: “Sedotti da Buio” (Ferrara); “666 Passi nel Delirio” (Larcher); “Racconti dall’Oltrecosmo 2006” (Lulu) e “L’Altalena” (Edizioni XII). Da luglio 2008 fa parte della redazione di «Edizioni XII» con buona pace dei colleghi che lo hanno incautamente coinvolto nelle attività. Il suo sito è http://www.fabriziovercelli.com.
  • Vicky è una ghostwriter (che non è proprio il primo passo per diventare famosi!) e cura un blog di pensieri sconnessi (www3.varesenews.it/blog/effettolifting). Dice di sé: “Della vita non so granché. Comunque abbastanza per capire che questo è già un buon punto di partenza”.
  • Lucia Volpi è nata in provincia di Bergamo, ma da quando aveva undici anni si è trasferita nel comasco. Da tre anni gestisce un blog personale (www.lestoriedilucia.splinder.com) nel quale pubblica fotografie e storielle di vita. Ha scoperto la passione della scrittura solo qualche anno fa e, da allora, sfrutta ogni occasione che le si presenta per colmare le sue vecchie lacune.
  • Luca Volpino, ligure, è nato da qualche parte in fondo agli anni ’60, ma è rimasto impigliato negli anni ’80, dove crede di trovarsi tutt’ora. Dice: “Sto facendo l’editore di giochi”. Fa anche il game designer, il che vuol dire che ha un sacco di ottime scuse per giocare invece di occuparsi di cose serie. Ha pubblicato soprattutto racconti di fantascienza in alcune fanzine e nell’antologia “Scorrete lacrime, disse lo sceriffo” curata da Valerio Evangelisti. Sta scrivendo il Grande Romanzo Americano, come tutti gli scrittori che si rispettino, ma lo scrive su tovagliolini del bar che, regolarmente, perde. Vedendolo, non sospettereste mai quanto, in realtà, è cattivo. Nel senso di cattivo scrittore.
  • Sara Zancanaro è nata a Berna (Svizzera). Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università Cattolica di Milano, è un’esploratrice in viaggio costante. Occhi verdi in fiducia: “Grazie alla Vita per ciò che mi offre ogni giorno”. Il suo indirizzo email è kor1968@gmail.com.
  • Silvia Zanetto vive a Legnano, dove insegna in una scuola media e scrive per adulti e ragazzi. Ha pubblicato due raccolte di racconti, un romanzo per bambini e molti racconti in antologia; attivissima nel web, è autrice di http://www.hovogliadiscivere.splinder.com.
  • Michela Zangarelli ha 36 anni e, dopo tanti anni, le è tornata la voglia di scrivere, grazie a un corso di scrittura creativa di Fabio Bonifacci scoperto in Rete.
  • Lara Zavatteri, classe 1980, è una giornalista e scrittrice trentina. Abita a Mezzana, in Val di Sole. Il suo blog è www.larazavatteri.blogspot.com.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...